DOPO IL GRAN PREMIO D’ARGENTINA

Credo d’interpretare la delusione di molti che aspettavano qualcosa in più da questa competizione e sono sicuro che MIKI ha fatto del suo meglio,ma molte sono le attenuanti che si possono invocare a difesa di una prova così opaca : l’avviso di partenza il giorno di pasquetta,la moto non sua e non calibrata per Lui,il poco tempo per le prove e non ultimo lo stato d’animo di chi sa di avere lo sguardo addosso di tecnici tifosi e chissà cosa altro.
Quanto sopra non vuole essere una giustificazione per come è andata ma una analisi reale dei fatti ,ora siamo fiduciosi che il prossimo 04 maggio a jerez vedremo un Pirro diverso ed una corsa da incorniciare .

Informazioni sull'autore

peppe -

Articoli correlati

Lascia un commento

obbligatorio*